Alle origini della Nazione “Italia”

Viteliú. Il nome della libertà
I popoli italici alla “conquista” di Roma Capitale

Lunedì 25 marzo, presso la Fondazione “Civita”, il primo romanzo storico sulla dimenticata epopea italica svela la nascita dell’idea di Nazione che travalicherà i secoli.

Sono stati protagonisti della grandezza di Roma. E adesso i popoli italici escono dall’oblio della storia in cui sono rimasti per oltre venti secoli, per rivelare le origini della nascita di una Nazione dal nome Italia. Ospite del Campidoglio, con il patrocinio di Roma Capitale, lunedì 25 marzo 2013 (ore 18.30) sarà presentato l’esclusivo e “rivoluzionario” romanzo storico d’esordio dello scrittore e giornalista Nicola Mastronardi, dal titolo Viteliú. Il nome della libertà (Viteliú, la cui pronuncia è VITELIO, è il termine osco e antico della parola latina ITALIA). Edito da Itaca Edizioni, il romanzo, che in Molise è già diventato un caso letterario, svela al grande pubblico, attraverso un’accurata documentazione e un intreccio narrativo coinvolgente, ricco di personaggi, colpi di scena e vicende sconosciute ai più, le radici etnico-politiche e culturali dell’identità nazionale italiana. E le emozionanti storie antiche dei Sanniti, Marsi, Peligni, Lucani e i dodici popoli dell’Appennino centrale che si unirono durante la Guerra Sociale (91 a.C.) per rivendicare diritti e indipendenza al potere conservatore romano. Quei popoli italici che, come ha scritto lo storico canadese E.T. Salmon, “sono stati i più grandi costruttori di Roma”.

A coordinare la serata Giorgio Salvatori, giornalista Rai, già responsabile dei Beni Culturali della redazione cultura del Tg2. Il Presidente dell’Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’Arte di Roma, Adriano La Regina, darà il suo contributo scientifico con una relazione storica sui popoli italici. Inoltre, l’appuntamento sarà coronato dall’emozionante recital-spettacolo costruito sui testi del romanzo storico, interpretato dagli attori Giorgio Careccia, Luca Cataldi e Barbara Petti, con la musica straordinaria e originale composta ed eseguita dal pianista Simone Sala. Sono stati invitati i due Presidenti della Regione Molise e Abruzzo, Paolo Di Laura Frattura e Gianni Chiodi. A fine serata ci sarà un cocktail-aperitivo di prodotti provenienti dal cuore del territorio italico: le montagne di Abruzzo e Molise. La partecipazione è ad invito ed è gratuita. Il romanzo storico sarà presentato nei prossimi mesi, oltre che nelle principali città italiane, presso le istituzioni europee di Lussemburgo e Bruxelles.

DSC_4583

Le nuove date del tour
di Viteliú

15/3_San Sepolcro (AR), ore 19.30,
il ristorante “Il Fiorentino”,
in collaborazione con l’associazione Artés

16/3_Castel di Sangro, lo spettacolo
di Viteliu al Teatro comunale, con gli attori
Giorgio Careccia, Barbara Petti,
Luca Cataldi e la partecipazione del
pianista Simone Sala

17/3_Cerro al Volturno (Is)

23/3_Pescara, libreria Mondadori

25/3_Roma, ospiti del Campidoglio,
Roma Capitale

6/4_Avezzano, sala consiliare
del Comune

Altre date work in progress
a Firenze, Napoli e in altre città
italiane.

Immagine

nicola-mastronardi

AdrianoLaRegina

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...